Up

Avocado toast – “la colazione dei benestanti”

By on 6 Luglio 2017

Se soffrite il caldo anche solo la metà di quanto lo soffro io, già da settimane starete destreggiandovi fra tentativi di cucinare a caldo il meno possibile; insalate di riso freddo e cereali, centrifugati, carpaccio di carne e pesce. Se alla pigrizia estiva aggiungiamo la sempreverde voglia di sperimentare otteniamo ricette come quella di oggi, approvata a stomaco pieno. Joe Bastianich lo definisce uno dei grandi Must in America, in ogni sua fantasiosa variante: è l’Avocado Toast, di cui io ho gustato la versione con il salmone.

Prepararlo è così semplice che mi è parso persino banale scriverci sopra, quindi prendete questa “ricetta” più come un passaparola che come una ricetta vera e propria; assolutamente consigliato per i malati di healthy food, essendo l’avocado uno dei frutti più salutari conosciuti. Ricco di fibre, aiuta ad assorbire le sostanze nutrienti degli altri alimenti, oltre ad essere un toccasana sulla pressione sanguigna grazie a magnesio e potassio e ad aiutare a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue grazie a grassi monoinsaturi. E io, che di salmone mi sono scoperta ghiotta solo lo scorso anno, l’ho cucinato così.

avocado

Ingredienti: 

  • pane per sandwich integrale
  • avocado fresco
  • salmone affumicato
  • salsa caesar o condimenti vari (sale, pepe, olio e succo di limone)

 

Messo a tostare il pane, pulire l’avocado privandolo di buccia e nocciolo: una volta sbucciato e snocciolato, tagliarlo grossolanamente e riporre i pezzi in una terrina. Io ho utilizzato una salsa pronta per la caesar salad per condire l’avocado, ma normalmente vengono suggeriti semplicemente sale, pepe,olio e succo di limone: schiacciare il tutto con una forchetta, essendo l’avocado un frutto estremamente morbido, e controllare il pane. Se ben tostato, disporre in un piatto e coprirlo a piacere con la salsa di avocado: una volta preparata la base, arricchire a piacere con salmone affumicato.

La ricetta base è rapida e semplice, ma esistono mille e più varianti: c’è chi, a salmone e avocado, aggiunge cetrioli e lime, c’è chi preferisce la variante con l’uovo – sodo o all’occhio di bue, chi con pomodorini e mozzarella, addirittura c’è chi lo gusta come dolce aggiungendo delle fragole. Io l’ho sperimentato come pranzo light, ma articoli e app lo consigliano anche come colazione o spuntino: e nonostante la consistenza quasi fastidiosamente cremosa dell’avocado, è davvero una delizia! Provare per credere.

 

 

TAGS
RELATED POSTS
Search